10 convinzioni potenzianti per migliorare la tua Vita professionale

© Photocreo Bednarek / Dollar Photo Club
Shares

La nostra vita è il riflesso dei nostri convincimenti.

Avverti il desiderio di migliorare la tua Vita professionale e non solo, stare bene e condurre un’esistenza più gratificante? Immagino proprio di si e una “spintarella” motivazionale fa sempre comodo…

Leggi queste 10 importantissime convinzioni per permettere a te stesso di attivarti e raggiungere obiettivi che, attualmente, possono sembrare al di sopra delle tue capacità.

1. Tutto ciò che mi accade è per il mio bene
Questo è l’atteggiamento mentale dei vincitori: trova il lato positivo di ogni situazione e sfruttalo. L’ottimismo rappresenta la base per poter raggiungere il successo che immagini per te stesso. E’ fondamentale che tu prenda l’abitudine di “rovesciare” gli accadimenti negativi. Sul momento non sai da quell’evento quali altre situazioni possono scaturire: pertanto poniti in una condizione mentale positiva perchè è la cosa oggettivamente migliore che tu possa fare.

2. Anche se sto perdendo, sto guadagnando
Impara dalle esperienze vissute e preparati per il futuro, perchè quello che accadrà in seguito sarà buono. L’errore è un concetto che può essere rovesciato e diventare un insegnamento, non un cruccio o dolore. Ricorda sempre le volte che Edison ha “fallito” nel realizzare la lampadina. Per lui quelli non erano dei fallimenti, bensì tanti modi in cui NON si fa una lampadina.

3. Il responsabile del mio mondo sono io
Il responsabile dei tuoi pensieri e delle conseguenti azioni sei tu al 100%. Quando ti ritieni responsabile del tuo mondo con piena coscienza, il tuo cervello lavora a tuo favore, facendoti agire in maniera vincente: “attiri” persone, eventi, “destino” e la qualità della vita che desideri.
Al contrario, quando il cervello capisce che non ti senti responsabile del tuo mondo, sei vittima degli eventi e quindi il l’organo più importante del corpo ti fa attenere alla “parte”. Ti stai letteralmente auto-sabotando.

4. Io evoco la mia fortuna
La fortuna, in fondo, esiste e non è nulla di “paranormale” o “esoterico”. Razionalmente parlando, la fortuna è il connubio tra preparazione e opportunità!
Da cosa dipende la preparazione? Da te!
E da cosa dipende l’opportunità? Dal destino… se così vogliamo definirlo.
Quando sei pronto per qualcosa (positivo o negativo che sia), l’opportunità si presenta! Cosa ti insegna ciò? Che qualunque sia la cosa che desideri… devi prepararti e agire come se l’avessi già tra le mani. In questo modo, quando l’avrai di fronte dovrai solo “allungare le mani” e afferrarla.
I “colpi di fortuna” sono eventi che arrivano improvvisamente, ma rappresentano il frutto di un processo creato tramite azioni quotidiane, consapevoli e intelligenti: stando fermi, al contrario, difficilmente arrivano i successi nel lavoro e nella vita privata.

5. Il lavoro è un gioco
Sai che esiste un segreto per smettere di lavorare? No? Bhè… ora “sappilo”!
Quando dici “DEVO andare a lavorare”, “Devo studiare”, “Devo aggiornare il mio blog” ti stai depotenziando. Se ti costa fatica alzarti per andare a lavoro o all’università, se non fai che guardare l’orologio per scappare a casa, se soffri per quello che fai, la tua vita non migliorerà. Il lavoro (o lo studio) non è fatto per soffrire, è fatto per goderne, per poterti realizzare come essere umano. Non è una schiavitù. I vincenti si godono quello che fanno e sono sempre ricchi di energia.
Come fare? Trasforma il tuo lavoro in un gioco, trovando gli stimoli e le opportunità per esprimere ciò che hai dentro. Confrontati con i tuoi colleghi e compagni, ritagliati i tuoi spazi ideali e segui le tue passioni. Capisco che questo non è facile da realizzare in svariati posti di lavoro, è necessario fare appello a tutta la tua creatività per farcela. Il lavoro o lo studio occupano il maggior tempo durante la tua giornata: sei ancora disposto a gettare via la maggior parte della tua Vita?

Tutte le cose sono difficili prima di diventare facili. [John Norley]

6. Il successo è frutto di un impegno totale
Per migliorare te stesso è necessario “consegnarti” alla vita, dedicarti alla realizzazione del tuo scopo: crescere e potenziarti! Non esistono weekend o giorni festivi, la crescita personale è un lavoro costante e continuo (CO.CO.MI. o KAIZEN) che comprende ogni momento della tua vita. Se dai tutto te stesso, otterrai il meglio nel lavoro, nello studio, negli affetti, nello sport… E ricorda la forza dell’autodisciplina, della forza di volontà e uniscile alla tua immaginazione creativa. Tu, in ogni istante, puoi scegliere tra disciplina o pentimento. Si, il pentimento di aver gettato via occasioni su occasioni e anche il tempo, che scorre tra le due dita e non ritorna più!
Evita di fare come la massa: le persone mediocri vogliono le cose senza fare nulla e si lamentano sempre. Sognano di avere tutto, ma senza fare sforzi. Sul posto di lavoro pretendono di essere pagate senza offrire il giusto corrispettivo in impegno, dedizione, qualità e quando c’è un problema attribuiscono la colpa ai colleghi o alla clientela. Con gli amici vogliono essere sempre amate e rispettate, senza fare sforzi in termini di empatia, gesti concreti di affetto e interessamento… e fanno una telefonata solo quando hanno bisogno – loro – di qualcosa.

7. Gli uccelli della stessa specie volano insieme
“Chi va con lo zoppo, impara a zoppicare”: se frequentiamo continuamente persone mediocri, depresse, ipercritiche, che vedono problemi dappertutto ne resteremo contagiati! Personalizza questa convinzione in base ai tuoi obiettivi… anche semplicemente per trascorrere dei sabato sera divertenti e stimolanti (es. non la solita cena al ristorante, frutto di pigrizia e inerzia, sempre con le stesse e noiose persone).
Un tuo primo grande traguardo potrebbe essere creare una “Alleanza di Cervelli” (come direbbe Napoleon Hill) in grado di pensare e realizzare moderni e rivoluzionari progetti che ti facciano raggiungere il successo (personale, economico, sociale) che desideri e meriti. Sforzati di “suonare” assieme a chi ritieni importante nella tua vita (sul lavoro o nella vita privata), coordinato perfettamente con essi, come un’orchestra, nel raggiungimento di un obiettivo condiviso. Tira fuori la musica che hai dentro e tutti (tu e chi è attorno a te) potranno godere di sinfonie straordinarie.

8. Per grandi che siano i tuoi problemi e difficili le situazioni che vivi, sono sempre inferiori alle tue risorse interiori
Quando incontri una difficoltà o hai un problema da risolvere, forse non puoi modificare la situazione che ha causato il problema, ma di certo puoi cambiare pensieri e atteggiamento.

Imparando a mutare prospettiva e valutando i problemi da un punto di vista diverso da quello abituale, puoi trasformarli in nuove opportunità: “Quando si chiude una porta, se ne apre sempre un’altra… o anche più di una!”.

In qualunque circostanza gli esseri umani hanno capacità e potere di decidere la vita che intendono condurre e, riescono a farlo nel migliore dei modi. Hai tutte le risorse interne per affrontare qualsiasi situazione: utilizza e impara qualcosa dalle difficoltà, vedendole come occasioni di crescita e avanzamento. Il potere di cambiare il mondo è già dentro di te!

9. Realizzo lo scopo per il quale la vita mi è stata data
Tutti nasciamo con talenti individuali che definiscono le nostre capacità e ci rendono padroni di determinate abilità da sfruttare. Per fare qualcosa con successo devi identificare e portare a galla i talenti che hai e, cosa ancora più importante, perfezionarli affinchè fioriscano in tutta la loro ampiezza (conoscenza specialistica). Se Beethoven avesse voluto scrivere come Shakespeare non avrebbe composto le sue splendide sinfonie oppure se Shakespeare stesso avesse voluto dipingere come Leonardo: sarebbe stato un pittore mediocre e frustrato.
Non cercare di essere ciò che non sei (e questo vale nel lavoro e nella vita privata), evita di perderti per strade che non sono le tue. Sei nato con uno scopo, perciò scopri i talenti che ti consentono di realizzarlo e agisci!

10. I pensieri negativi sono solo seghe mentali
Un pensiero che non porta all’azione è solo una sega mentale! Tutti i pensieri negativi sono seghe mentali! Abolisci i pensieri negativi e quelli che non comportano azioni utili per la tua vita.

Un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso. (Nelson Mandela)

Ad maiora.

Shares

...e se vuoi qualcosa in più!

Inserisci il Tuo indirizzo email principale per ricevere la newsletter gratuita di LucaPropato.com. Aggiornamenti sugli ultimi articoli e contenuti bonus per la Tua Crescita Professionale e Digitale. Niente spam, il tuo indirizzo non verrà mai fornito a nessuno e potrai cancellarti in modo facile e veloce in ogni momento.

(*) Campi richiesti

Lascia un commento con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa questa formula indicando il valore mancante corretto * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyright © 2017 Giuseppe Luca Propato - Realizzazione siti internet, e-commerce, web marketing, SEO, SEM, social media e corsi di formazione.