Workplace e Marketplace: i nuovi spazi di Facebook

Shares

Ho già parlato del fenomeno del social recruiting e, in particolare, della nuova piattaforma Facebook at Work (che ha cambiato nome).

Proseguo questo viaggio all’interno delle features più recenti del social network blu, andando a scoprire i due nuovi spazi virtuali ad esso collegati: Workplace e Marketplace.

Workplace: il tuo ufficio digitale

È un progetto a cui si sta lavorando da anni, partito come Facebook at Work in versione beta, e diventato, dopo miglioramenti e modifiche, Workplace: uno spazio aziendale in cui datori di lavoro e dipendenti possono comunicare agevolmente, condividere progetti, eventi, opinioni. Il pensiero fondamentale di Facebook basato sulla connessione, condivisione e creazione di comunità, viene applicato all’ambito professionale, per creare team più affiatati, imprese più trasparenti e partecipate.

Accedendo a Workplace, con le stesse credenziali del profilo Facebook personale, si ha accesso ad una piattaforma parallela – in cui sono assenti pubblicità e distrazioni – si parla di progetti aziendali e scadenze. L’interfaccia e le funzioni ricalcano quelle classiche: newsfeed, work chat, video call, live, gruppi, trends, eventi di interesse, like e reactions, traduzione automatica, gruppi di lavoro.

È inoltre possibile consultare le statistiche sull’attività svolta dai dipendenti all’interno della piattaforma: gruppi che si sono formati e attività, contenuti creati e condivisi e in generale partecipazione degli utenti-lavoratori.

I primi tre mesi di prova sono gratuiti, da quel momento in poi l’utilizzo di Workplace diventa possibile solo a pagamento: 3 dollari per utente al mese per le aziende con meno di 1.000 dipendenti, da 1.001 a 10.000 costa 2 dollari, infine 1 dollaro per le aziende con oltre 10.000 dipendenti. Rimane gratuito per le organizzazioni no-profit e il settore educational.

Marketplace: il mercatino virtuale

Il principio della condivisione, dell’incontro e della creazione di una comunità viene applicato anche alla seconda feature che ti presento: Marketplace.

A questa piattaforma, per il momento, accedono gli utenti di Stati Uniti, Regno Unito, Australia e Nuova Zelanda, attraverso l’apposita icona sulla app Facebook, quindi esclusivamente nella versione mobile: qui venditori e acquirenti entrano in contatto facilmente, procedendo alla compravendita dei prodotti.

Questo progetto arriva dall’esperienza consolidata dei gruppi di scambio e vendita su Facebook, che, secondo i dati raccolti dal social network, coinvolgerebbe 450 milioni di utenti al mese.

Attraverso questa nuova funzionalità si accede ad una home page da cui è possibile scegliere prodotti o effettuare ricerche di articoli, anche attraverso fotografie: una volta trovato ciò che si cerca si “parla” con il venditore, per concordare prezzo e modalità di acquisto. Allo stesso modo per vendere basta inserire l’articolo con foto, prezzo e descrizione per poi essere contattati.

I prodotti sono diversificati, gli unici assenti dalla piattaforma sono armi da fuoco, animali e alcolici. Bisogna anche pensare che ciò che viene proposto all’accesso non è casuale, deriva dalla profilazione effettuata sull’utente, quindi in base a Pagine e Gruppi frequentati o prodotti già acquistati.

Per il momento non risulta alcuna percentuale sugli acquisti, l’obiettivo preminente ora sembra essere quello di osservare i comportamenti delle persone. Il Product Manager di questa piattaforma, Bowen Pan, ha commentato le modalità di navigazione così: “Un atteggiamento che rispecchia l’esperienza online dell’andare in giro per mercatini la domenica o al centro commerciale. Non sai esattamente cosa vuoi, ma sai che vuoi navigare.” (fonte: Wired)

Ciò che ci viene proposto da Zuckerberg è un social che si sposta sempre più da semplice luogo di confronto e condivisione del tempo libero a mezzo da utilizzare per gli aspetti più vari della nostra vita: dal lavoro allo shopping.

Per conoscere tutte le ultime novità sui social network, iscriviti alla mia newsletter oppure – se desideri approfondirne l’uso a livello professionale – partecipa ai miei corsi ed eventi formativi!

Shares

...e se vuoi qualcosa in più!

Inserisci il Tuo indirizzo email principale per ricevere la newsletter gratuita di LucaPropato.com. Aggiornamenti sugli ultimi articoli e contenuti bonus per la Tua Crescita Professionale e Digitale. Niente spam, il tuo indirizzo non verrà mai fornito a nessuno e potrai cancellarti in modo facile e veloce in ogni momento.

(*) Campi richiesti

Lascia un commento con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Completa questa formula indicando il valore mancante corretto * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Copyright © 2017 Giuseppe Luca Propato - Realizzazione siti internet, e-commerce, web marketing, SEO, SEM, social media e corsi di formazione.